Con circolare del 14 aprile 2020, il Ministero dell’Interno ha fornito indicazioni sull’applicazione del DPCM del 10 aprile che ha prorogato l’applicazione su tutto il territorio nazionale, dal 14 aprile al 3 maggio 2020, di misure urgenti di contenimento del contagio, sia di carattere generale sia finalizzate allo svolgimento in sicurezza delle attività produttive industriali e commerciali. Il decreto fa cessare gli effetti dei precedenti decreti dell’8 marzo, del 9 marzo, dell’11 marzo e del 22 marzo, mentre continuano a trovare applicazione le misure più restrittive adottate dalle Regioni, anche d’intesa con il Ministro della salute relativamente a specifiche aree dei rispettivi territori regionali.
Il Ministero chiarisce le attività coinvolte nelle sospensioni e quelle consentite e contiene un riferimento alla vigilanza sulle precauzioni da tenere per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment